Asti Tecnica Base Fioristi I mod 29 e 30 luglio 2018

Asti Tecnica Base Fioristi I mod 29 e 30 luglio 2018

12 Giugno 2018 Non attivi Di scfio2018
Condividi

Asti Tecnica Base Fioristi I mod 29 e 30 luglio 2018

Sede del corso

EFFEMME Ingrosso per fioristi
Via Statale 104, Castell’Alfero (ASTI)
http://www.effemmeasti.it/
Organizzatrice: Federica Moglia tel. 0141 40 40 54
Insegnanti: Laura Grandi e Roberto Sangalli (Scuola d’Arte Floreale di Milano) cell. 3395080536

 

E’ GARANTITO IL PROSEGUIMENTO DEL CORSO NELLA STESSA SEDE FINO ALL’ESAURIMENTO DI TUTTI I SETTE MODULI CHE LO COMPONGONO PER CHI VOGLIA COMPLETARE LA FORMAZIONE E CONSEGUIRE L’ATTESTATO FINALE DI PARTECIPAZIONE

Partecipanti: minimo 2 – massimo 6

Pagamento di euro 430,00 (iVA e materiali inclusi) direttamente presso la sede del corso o tramite bonifico bancario entro il 20 luglio 2018:

Beneficiario: Grandi Laura Cristina
Banca: INTESA SANPAOLO Filiale 01901-Viale Lunigiana 22
20125 Milano
cc: 191491/72
CAB: 09533
ABI: 03069
CIN: U
IBAN: IT21 U030 6909 5330 0001 9149 172
BIC: BCITIT33133
SWIFT: BCITITM

PROGRAMMA DEL CORSO

Il primo modulo è dedicato allo stile compositivo chiamato “formale”, che viene trattato nelle sue varie applicazioni sia per comporre mazzi legati o su bridy, sia per realizzare composizioni in contenitori e su strutture.

Ai partecipanti verrà dato un abbonamento gratuito per 12 mesi alla rivista:

L’Arte dei Fiori e degli Eventi

sulla quale potranno studiare gli argomenti trattati nel corso.

Nozioni teorico-pratiche:

– Gli utensili
– I materiali di consumo
– L’acquisto dei fiori, trattamento e conservazione
– Uso della spugna
– Forme dei fiori e delle foglie e loro abbinamento


– Disco cromatico: colori primari, secondari e terziari
– Punto vegetativo
– Spazio positivo
– Introduzione a Elementi e Principi dell’arte floreale

Realizzazione pratica: Mazzo a spirale formale

E’ il più classico e tradizionale, normalmente di forma emisferica, e può essere rifinito alla base con un sottomazzo costituito da un giro di foglie o una confezione decorativa di carta, rete, ecc. La disposizione dei fiori è simmetrica con uno sviluppo a 360°. Si realizza con la tecnica della spirale, più o meno aperta secondo che si voglia ottenere un mazzolino romantico o un mazzo scenografico.
L’aspetto può essere vaporoso oppure compatto, secondo la qualità dei fiori scelti; deve avere un aspetto di freschezza e spontaneità, come se la disposizione dei fiori fosse casuale.
Le difficoltà consistono nel mantenimento della forma, nella corretta costruzione della spirale, nella solidità della legatura.


Realizzazione pratica:
Composizione formale centrotavola da pranzo

E’ una forma compositiva tradizionale e costituisce la base di molti altri tipi di composizione che da essa derivano. E’ così chiamata perché la collocazione dei vegetali realizza una forma geometrica perfetta dove i fiori sporgono tutti alla stessa altezza. La quantità di fiori deve essere notevole per creare un effetto di abbondanza.
La disposizione dei fiori è simmetrica, osserva un unico punto vegetativo centrale e si sviluppa a tutto tondo (360°) generalmente in forma sferica e semisferica.

L’effetto finale è quello di un’eleganza ricca, armoniosa, composta, razionale e ricercata, con una nota di staticità e riposo data dalla forma passiva circolare.
Le sue caratteristiche la rendono particolarmente adatta ad arredare ambienti in stile antico con i quali ben si armonizza per il suo carattere classico e convenzionale, tuttavia si adatta bene a qualunque altro tipo di ambiente.
La difficoltà consiste nel mantenere esattamente la forma.

Il centrotavola formale

E’ così definita una composizione appositamente destinata ad essere collocata su una tavola imbandita.
In ogni caso, occorrerà sapere:
– quale tipo di arredamento ha l’ambiente cui è destinato;
– il carattere della cena (es.: cena di rappresentanza, cena informale, cena per un anniversario, banchetto nuziale, ecc.);
– la forma e le dimensioni del tavolo;
– di quale colore e di che tipo sono la tovaglia, le stoviglie e altri eventuali oggetti impiegati per apparecchiare la tavola (es.: segnaposto, candelabri, ecc.);
– il numero e la dislocazione dei commensali.


Realizzazione pratica:
Bouquet da sposa formale su bridy

E’ il più classico e tradizionale, di forma emisferica. La disposizione dei fiori è simmetrica con uno sviluppo a 360°. Si realizza su bridy.
L’aspetto è compatto e ricco, fresco e spontaneo.
Le difficoltà consistono nel mantenimento della forma.


Realizzazione pratica:
Corona centrotavola

Coroncina da utilizzare sia come centrotavola sia da appendere al muro.

Asti Tecnica Base Fioristi I mod 29 e 30 luglio 2018

Asti Tecnica Base Fioristi I mod 29 e 30 luglio 2018

Asti Tecnica Base Fioristi I mod 29 e 30 luglio 2018

Asti Tecnica Base Fioristi I mod 29 e 30 luglio 2018

Condividi